SPOTLIGHT: In forte aumento la richiesta di trattori agricoli +30% di offerenti

Maggio 27, 2022| 6 minuti di lettura

Se c'è una categoria di mezzi che ha un posto speciale nel cuore delle persone, sono i trattori. Giganteschi o compatti, con motori potenti e la possibilità di agganciare tantissime tipologie di attrezzature. Chi possiede un trattore, lo considera quasi parte della propria famiglia e costruisce un forte legame nel tempo sia con la specifica macchina, ma anche con il brand. L'articolo SPOTLIGHT di questo mese è dedicato alla più popolare delle macchine agricole e alle ultime tendenze del settore.

I trattori agricoli possono avere dimensioni e potenza molte diverse, ma hanno sempre una cosa in comune. Sono progettati per fornire la massima forza di trazione a bassa velocità e sono equipaggiati per spingere o trainare attrezzature come rotopresse, irroratrici, seminatrici, falciatrici e altro ancora. In agricoltura, vengono utilizzati per una vasta gamma di lavori che vanno dall'aratura e dalla lavorazione del terreno ad applicazioni più tecnologiche, come la moderna agricoltura di precisione. In molti Paesi sono utilizzati anche nel settore edile o nei servizi, come lo sgombero neve.

Trattori autonomi e sostenibili

Sapevi che negli anni '30 alcuni trattori potevano funzionare con diversi tipi di carburante? È un'idea davvero innovativa, soprattutto se si considera l'obiettivo odierno di trovare alternative ai combustibili fossili. Come già accade nel settore delle costruzioni, anche i produttori di macchine agricole sono alla ricerca di nuovi modi alternativi e sostenibili per alimentare i loro trattori.

Per esempio, NEW HOLLAND ha sviluppato il suo nuovo T6.180 con un motore da 180 CV che può funzionare sia a biometano che a gas naturale compresso. Una mossa strategica, visto che l'industria del biometano continua a crescere in Europa ed è un'importante iniziativa sostenuta dalla Commissione Europea.

JOHN DEERE ha aggiunto una nuova trasmissione elettrica variabile (EVT) ai suoi trattori più grandi. Questa innovazione è stata importante per superare i limiti della trasmissione continua (nota come IVT), in particolare sulle macchine più grandi e di maggiore potenza. Non solo la trasmissione EVT è più silenziosa della IVT, ma può anche essere sfruttata per fornire potenza aggiuntiva agli attrezzi del trattore e migliorare le prestazioni e la produzione complessive.

Se questo non bastasse, che dire dei trattori che si guidano da soli? Marchi come JOHN DEERE continuano a innovare e a implementare funzioni come la visione computerizzata, l'intelligenza artificiale e il GPS nei loro ultimi modelli di trattori per seminare e mietere un campo senza il guidatore. Gli operatori possono controllare le attrezzature attraverso i loro smartphone. La distribuzione sul mercato di questi trattori JOHN DEERE di nuova generazione è prevista per la fine del 2022.

Il mercato dell'usato dei trattori

Secondo la CEMA, l'Associazione europea delle macchine agricole, nel 2021 sono stati immatricolati in Europa quasi 230.000 trattori, con un aumento del 17% rispetto al 2020. Ma la carenza di materie prime e componenti continua a influenzare la catena di fornitura, e di conseguenza i tempi di consegna dei macchinari. Come fanno le aziende agricole a superare questa sfida? Sul mercato dell'usato, i trattori sono macchine molto ricercate - sui siti Ritchie Bros. sono sempre sul podio delle categorie di macchine più cercate. Gli acquirenti sono alla ricerca di trattori recenti e con poche ore di lavoro delle marche più popolari sul mercato. Ma possono essere degli "unicorni" sfuggenti nel mondo dell'usato: bisogna sapere dove trovarli.

Su Mascus, il nostro sito di annunci di macchinari ed attrezzature, abbiamo registrato una diminuzione del 19% dei trattori in vendita nel primo trimestre del 2022 rispetto al 2021. JOHN DEERE è stato il marchio più richiesto dagli acquirenti e l'interesse maggiore per i trattori è arrivato da Svezia, Danimarca e Germania.

Alle aste Ritchie Bros. e sul marketplace per le trattative private abbiamo registrato un piccolo aumento dei volumi. Negli ultimi due anni, abbiamo venduto più di 2.000 trattori agricoli in Europa, notando il crescente interesse sia dei venditori che dei compratori che utilizzano sempre di più le nostre piattaforme per la compravendita di macchine ed attrezzature agricole. 

I marchi più venduti in Europa

Se consideriamo le marche di trattori più vendute da Ritchie Bros. vediamo che JOHN DEERE è al primo posto, seguito da vicino da FENDT e NEW HOLLAND. Questi tre marchi rappresentano quasi il 50% di tutti i trattori venduti da Ritchie Bros. in Europa.

Più offerenti per i trattori nel 2021 e 2022

I trattori continuano a essere uno dei macchinari più popolari e richiesti: mentre il volume di mezzi disponibili per la vendita attualmente sta diminuendo, la domanda di trattori usati continua a crescere in maniera costante. Le aste e il Marketplace-E di Ritchie Bros. offrono un’ampia gamma di marche e modelli nella categoria dei trattori. Nel 2021 abbiamo registrato un aumento del 30% degli offerenti, con una media di 64 offerenti per articolo venduto. L'elevato numero di offerenti per trattore ha determinato una maggiore concorrenza tra gli offerenti. Negli ultimi cinque anni il prezzo mediano è aumentato del 31% per i trattori agricoli venduti da Ritchie Bros. in Europa.

Giganti in vendita

Diamo un'occhiata ad alcuni dei trattori più grandi e più costosi venduti alle nostre aste e sul nostro marketplace. A novembre 2021 durante l'asta di Meppen, in Germania, il NEW HOLLAND T8.435 AC Smarttraxx è stato uno dei trattori più desiderati: lo abbiamo venduto a 108.000 Euro. Lo stesso anno, a dicembre, un FENDT 1050 Vario Profi Plus del 2018 ha ricevuto tantissime offerte ed è stato venduto per 242.500 Euro. Infine, per gli appassionati del marchio “col cervo”, un JOHN DEERE 6250R del 2019 è stato venduto per 132.000 Euro a marzo 2022.

Conclusioni

Si dice che l'agricoltura sia la base dell'innovazione. Il settore si è reso conto molto tempo fa di dover essere creativo per mantenere e migliorare la produttività, facendo al contempo la sua parte per implementare e sostenere un rapporto più verde e sostenibile con l'ambiente. In quanto strumento principale dell'agricoltore, i trattori sono già il mezzo su cui si sta investendo di più in termini di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie. I trattori autonomi, in grado di effettuare la semina e la raccolta senza la presenza di un guidatore, dovrebbero arrivare sul mercato entro la fine del 2022. I trattori alimentati a biometano sono già ordinabili presso alcune case costruttrici.

Per il momento, a causa dei tempi di consegna lunghi ed incerti per il nuovo, i compratori possono fare affidamento sul mercato dell'usato, specialmente quando si parla di trattori di modello recente e con poche ore di lavoro. Ma siate pronti a fare offerte in maniera agguerrita, dato che la domanda di questi prodotti non mostra segni di rallentamento.

×
Torna su